Definizione
il Discorso Indiretto

teoria - pagina 1

Il discorso indiretto è una riproposizione indiretta delle parole pronunciate da qualcuno. Tali parole non sono più precedute dai due punti, non sono racchiuse tra virgolette e neppure introdotte dal trattino.
È costituito da una o più proposizioni subordinate.
È retto dal verbo dire o da uno dei verbi di significato analogo.

Il discorso diretto è la trascrizione esatta delle parole pronunciate da qualcuno. Tali parole sono precedute dai due punti e devono essere racchiuse tra le virgolette (queste "..." oppure queste <<...>>), ma possono anche essere introdotte da un trattino (che non va ripetuto in chiusura).
È costituito da uno o più periodi autonomi.
Può essere indicato tramite la presenza di verbi specifici, quali: dire, domandare, raccontare, ...

RICORDA: il passaggio dal discorso indiretto al diretto richiede cambiamenti ancora più significativi che riguardano i tempi dei verbi, le espressioni di tempo e di luogo, gli aggettivi possessivi e dimostrativi, i pronomi personali e possessivi.

Esempio: Mario disse: "Ci troveremo qui domani alla stessa ora" --> Mario disse che si sarebbero trovati lì il giorno dopo.     Come puoi notare domani è diventato il giorno dopo; qui è diventato ; noi (soggetto sottinteso di "ci troviamo") è diventato essi (soggetto sottinteso di "si sarebbero trovati"). Il soggetto è dunque passato dalla prima alla terza persona. 

Anche il modo e il tempo del verbo si trasformano:
Marcus disse a Lida: "Prendi l'ombrello" --> Marcus disse a Lida di prendere l'ombrello / Marcus disse a Lida che prendesse l'ombrello.

Hector bisbigliò a John: "Ti amo!" --> Hector bisbigliò a John che lo amava.

La nonna mi disse: "Questa mattina ho incontrato il tuo amico Giuseppe" --> La nonna mi disse che quella mattina aveva incontrato il mio amico Giuseppe.
Andrea comunicò a Moira: "Domani partirò". --> Andrea comunicò a Moira che il giorno seguente sarebbe partito.

La tabella seguente ti riassume i cambiamenti più significativi:

discorso diretto
discorso indiretto
imperativo
imperfetto congiuntivo o infinito presente preceduto da di
presente
imperfetto
passato prossimo o remoto
trapassato prossimo
futuro
condizionale passato
aggettivi
pronomi
1° persona
3° persona
2° persona
1° o 3° a seconda di chi riporta il discorso

Esempi:
La maestra mi disse: "Vedo che tu hai davvero studiato!" --> La maestra mi disse che si vedeva che io avevo davvero studiato.
La maestra disse a Mohammed: "Vedo che tu hai davvero studiato!" --> La maestra disse a Mohammed che si vedeva che lui aveva davvero studiato.

(proff. Galeotti e Vecchi)

Usa il menu qui sotto per leggere le altre lezioni di questo corso:

compiti di aritmetica o matematica?

Vieni a fare i compiti di aritmetica o matematica con gli strumenti di Archivium

ti aiuteremo a fare i compiti velocemente e divertendoti!