Definizione
il Discorso Indiretto

teoria - pagina 1

Il discorso indiretto è una riproposizione indiretta delle parole pronunciate da qualcuno. Tali parole non sono più precedute dai due punti, non sono racchiuse tra virgolette e neppure introdotte dal trattino.
È costituito da una o più proposizioni subordinate.
È retto dal verbo dire o da uno dei verbi di significato analogo.

Il discorso diretto è la trascrizione esatta delle parole pronunciate da qualcuno. Tali parole sono precedute dai due punti e devono essere racchiuse tra le virgolette (queste "..." oppure queste <<...>>), ma possono anche essere introdotte da un trattino (che non va ripetuto in chiusura).
È costituito da uno o più periodi autonomi.
Può essere indicato tramite la presenza di verbi specifici, quali: dire, domandare, raccontare, ...

RICORDA: il passaggio dal discorso indiretto al diretto richiede cambiamenti ancora più significativi che riguardano i tempi dei verbi, le espressioni di tempo e di luogo, gli aggettivi possessivi e dimostrativi, i pronomi personali e possessivi.

Esempio: Mario disse: "Ci troveremo qui domani alla stessa ora" --> Mario disse che si sarebbero trovati lì il giorno dopo.     Come puoi notare domani è diventato il giorno dopo; qui è diventato ; noi (soggetto sottinteso di "ci troviamo") è diventato essi (soggetto sottinteso di "si sarebbero trovati"). Il soggetto è dunque passato dalla prima alla terza persona. 

Anche il modo e il tempo del verbo si trasformano:
Marcus disse a Lida: "Prendi l'ombrello" --> Marcus disse a Lida di prendere l'ombrello / Marcus disse a Lida che prendesse l'ombrello.

Hector bisbigliò a John: "Ti amo!" --> Hector bisbigliò a John che lo amava.

La nonna mi disse: "Questa mattina ho incontrato il tuo amico Giuseppe" --> La nonna mi disse che quella mattina aveva incontrato il mio amico Giuseppe.
Andrea comunicò a Moira: "Domani partirò". --> Andrea comunicò a Moira che il giorno seguente sarebbe partito.

La tabella seguente ti riassume i cambiamenti più significativi:

discorso diretto discorso indiretto
imperativo imperfetto congiuntivo o infinito presente preceduto da di
presente imperfetto
passato prossimo o remoto trapassato prossimo
futuro condizionale passato
aggettivi pronomi
1° persona 3° persona
2° persona 1° o 3° a seconda di chi riporta il discorso

Esempi:
La maestra mi disse: "Vedo che tu hai davvero studiato!" --> La maestra mi disse che si vedeva che io avevo davvero studiato.
La maestra disse a Mohammed: "Vedo che tu hai davvero studiato!" --> La maestra disse a Mohammed che si vedeva che lui aveva davvero studiato.

( prof.Galeotti-Vecchi )

Usa il menu qui sotto per leggere le altre lezioni di questo corso:

le lezioni di Archivium

Usa il motore di ricerca di Google per cercare altri argomenti di tuo interesse sulle pagine di Archivium:

Puoi trovare strumenti per la grammatica e lo studio dell'italiano, e moltissimi esercizi già risolti o da risolvere. Oppure usa il menu qui sotto:

compiti di aritmetica o matematica?

Vieni a fare i compiti di aritmetica o matematica su www.matematica.click, troverai molti strumenti che ti aiuteranno a fare i compiti velocemente e divertendoti!

questo sito

Pensi che questo sito sia utile? Condividilo con i tuoi amici su Facebook oppure su , anche loro potranno studiare meglio e imparare più rapidamente con questi strumenti! Per conoscere tutte le novità segui le nostre iniziative sul

Tutti i contenuti di questa pagina sono resi disponibili con licenza Creative Commons Attribuzione, ovvero li puoi usare citando la sorgente (www.archivium.biz). Siamo lieti se vorrai usare il nostro materiale per le tue lezioni o per il tuo sito, ma considera che ogni abuso o mancata attribuzione saranno perseguiti.

HOME

ARCHIVIUM
prodotto da Archivium
per La Scuola Digitale

strumenti per una educazione migliore

HT Tecnologie Umanistiche srl
434053108
HT Tecnologie Umanistiche
www.tecnologie-umanistiche.it